User Profile

Lorentz

lorentz@bookwyrm.gatti.ninja

Joined 8 months, 2 weeks ago

Purtroppo non leggo molto, ma mi piace tenere traccia delle mie letture.

This link opens in a pop-up window

Terry Pratchett: The Wee Free Men (Paperback, 2004, HarperTrophy) 4 stars

"Another world is colliding with this one," said the toad. "All the monsters are coming …

Review of 'The Wee Free Men (Discworld, #30; Tiffany Aching, #1)' on 'Goodreads'

4 stars

Il primo della saga. Narra di una bambina che vuole diventare una strega. Si trova quindi a combattere, aiutata da un popolo di folletti bellicosi, una regina che vuole portare gli incubi nel suo mondo.

Nonostante faccia parte della serie "young adult" è una storia di Mondidisco perfettamente godibile anche da un pubblico più adulto.

Zerocalcare: A babbo morto. Una storia di Natale (Hardcover) 4 stars

Review of 'A babbo morto. Una storia di Natale' on 'Goodreads'

3 stars

Mi ha spiazzato, iniziamo col dire che non è come le altre opere di Zerocalcare. Questo è molto più disegnato che scritto (anche per gli standard di un fumetto). Inoltre è una storia molto breve.

Ma la cosa che mi ha lasciato più triste è il fatto che non si vede una morale o un punto di luce come nelle altre opere dell'autore. Il racconto è una cronaca nera, che ha fin troppi nessi col mondo reale, trasposta in un mondo fiabesco.

Bello è bello, ma di sicuro non lo metto ai primi posti tra le opere di Zerocalcare.

Makkox, Nicola Mirenzi: Nuove mappe del paradiso (Italian language, 2020, People) 4 stars

Review of 'Nuove mappe del paradiso' on 'Goodreads'

3 stars

Ammetto, l'ho comprato d'impulso mentre era in offerta e non mi sono fermato a leggere né la sinossi né il sottotitolo. Pensavo che questo libro fosse una raccolta di vignette ed invece mi sono ritrovato a leggere un'autobiografia.

Il libro è comunque scorrevole, e ci sono un po' di vignette qua e là ad aggiungere quel tocco in più.

Lo stile è un po' a pensiero libero, ma ben organizzato. Makkox parla delle sue origini e della sua carriera. E nel farlo aggiunge un po' di riflessioni riguardo al significato della satira ed al quadro politico attuale.

Nonostante non fosse quello che immaginavo questo libro non mi ha deluso ed è stata una lettura piacevole. Ma non mi ha nemmeno dato nessuno slancio particolare. Un buon libro nella media mi vien da dire.

Terry Pratchett: The Amazing Maurice and His Educated Rodents (Discworld, #28) (2001) 5 stars

The Amazing Maurice and His Educated Rodents is a children's fantasy novel by British writer …

Review of 'The Amazing Maurice and His Educated Rodents (Discworld, #28)' on 'Goodreads'

4 stars

Parte che sembra la semplice trasposizione del pifferaio magico nel Mondo Disco ma poi diventa subito qualcosa di diverso: un mistero da svelare, dove dei ratti molto intelligenti lavorano con un gatto parlante e due ragazzini.


Il libro è molto scorrevole e non delude, la storia è intricata quel tanto che basta da volere andare avanti per scoprire cosa succederà.

Terry Pratchett: Pyramids (2008) 4 stars

Pyramids is a fantasy novel by British writer Terry Pratchett, published in 1989, the seventh …

Review of 'Pyramids' on 'Goodreads'

4 stars

Un libro molto a se stante nell'universo di Discworld, narra del giovane figlio di un faraone che va a studiare ad Ankh-Morpork ed al suo ritorno, alla morte del padre, si trova ad essere solo la facciata di un potere religioso in un impero che, ancorato nel passato, rifiuta ogni forma di cambiamento.

Lo stile è pungente come sempre, ed il libro è ricco di spunti interessanti. Il tema trattato è simile a quello in Tartarughe divine (Small Gods): una critica alla religione quando questa diventa potere. Inoltre, anche in questo libro, il fatto che il tempo su Discworld non sia semplicemente lineare è un punto chiave dell'intreccio narrativo.

Frank Herbert: L'imperatore-dio di Dune (Italian language, 2000, Sperling & Kupfer) 5 stars

God Emperor of Dune is a science fiction novel by Frank Herbert published in 1981, …

Review of "L'imperatore-dio di Dune" on 'Goodreads'

4 stars

La storia continua qualche secolo dopo l'ultimo libro, quando Leto II è ampiamente trasformato in verme e su Arrakis praticamente non ci sono più deserti. È un universo molto diverso rispetto a quello conosciuto, a causa della scarsità di spezia e del pugno di ferro con cui Leto lo governa.


Lo stile del libro è sempre un po' lento (ma in linea con gli altri della saga), tuttavia le sfaccettature dei personaggi lo rendono interessante. C'è sempre il dubbio di andare avanti a leggere per capire cosa accadrà, quali nuove dinamiche entreranno in campo ed infine, decidere se Leto sia un semplice tiranno o se effettivamente faccia il tutto per il bene dell'umanità.

Review of 'I meravigliosi animali di Stranalandia' on 'Goodreads'

3 stars

Il libro ci fa entrare in un mondo fantastico. Ma non è un romanzo né porta avanti una storia reale, è semplicemente una serie di descrizioni di "animali" fantastici come se fossero appunti presi da visitatori dell'isola.
Carino, si legge in fretta ed aiuta a staccare un po', ma nulla di ché.